Sneakers 2021: tutti i trend per la primavera

La moda, complice la reinvenzione degli stili e l’inventiva degli stilisti, cambia anno dopo anno. Si tende a provare nuove combinazioni, nuovi colori, nuove modalità di indossare i capi d’abbigliamento, alla ricerca del look ideale per non sfigurare nell’ambito della nostra quotidianità.

Nonostante la pandemia, la stagione di moda a cavallo tra il 2020 e il 2021 non ha avuto alcuna battuta di arresto. Gli stilisti hanno presentato le loro collezioni nell’ambito di iniziative digitali, attraverso le quali, di fatto, è stato possibile mostrare le novità più rilevanti della moda recente.

Addentrandoci nel contesto delle calzature, va evidenziata la capacità delle sneakers di imporsi con forza nel mondo del fashion.

Calzature simili, provenienti dallo stile urban, hanno conosciuto un incredibile (e impronosticabile) successo grazie all’emersione di artisti legati al mondo hip hop.

Oggi le sneakers vengono utilizzate in una vasta gamma di contesti, senza sfigurare rispetto a calzature più eleganti. Inoltre, un vantaggio delle cosiddette “scarpe da ginnastica” è dato senza dubbio dalla loro comodità, un fattore che una scarpa classica non è sempre in grado di garantire.

Per farci un’idea sui modelli di tendenza, esaminiamo i modelli più in voga con riferimento alla primavera dell’anno in corso!

Sneakers femminili: dalle chunky ai modelli vintage

Partendo dalle calzature femminili, un primo esempio di sneakers in voga in primavera, sono le cosiddette “chunky“.

Il termine in questione è traducibile sostanzialmente in “grosso”, “grande”, un aggettivo che si adatta alla perfezione alle scarpe appartenenti a tale categoria di sneakers.

Le chunky sono scarpe da ginnastica, ma sono più “goffe“. Sono appariscenti e contraddistinte da forme “robuste”, facilmente riconoscibili per via della loro suola alta.

Modelli simili si contraddistinguono per la loro comodità. È il caso delle Fila, che hanno riscosso notevole successo nella categoria di sneakers in questione.

Altra tendenza particolarmente in voga, nella primavera del 2021, è quella relativa alla ri-emersione delle scarpe vintage. Leader indiscussa del trend è Reebok, che “si è permessa” di rispolverare le celebri Aztrek, anch’esse ascrivibili alla gamma chunky.

La particolarità delle Aztrek è data dal design che caratterizza le calzature, in grado di mettersi in evidenza per via delle linee spezzate che attraversano la tomaia. Una rivisitazione in pieno stile vintage.

Al vintage appartengono anche le Buffalo, vicine alla moda anni ’90. Le sneakers in questione mettono in mostra una struttura simil zeppa, con colori variegati, scritte collocate sulle tomaie e suole decisamente in vista.


Ancora sneakers femminili: i modelli futuristici e l’evergreen dello stile skater

Rimanendo nell’ambito delle calzature femminili, degni di nota sono i modelli futuristici prodotti da Nike. No, niente scarpe autoallaccianti o integrazione con dispositivi elettronici: il futuro è nel design.

Le sneakers Nike, con riferimento alle Air Max 720, si contraddistinguono per la loro estetica… eccentrica. È sufficiente dare un’occhiata al modello citato per rendersene conto: forme tondeggianti, design unico e l’inimitabile cuscinetto d’aria collocato lungo la suola.

Tuttavia, il 2021 è anche rispetto dell’ambiente e moda sostenibile. Lo dimostrano le calzature Veja, che realizzano i loro prodotti con materiali sostenibili, in modo tale da impattare il meno possibile sullo stato di salute della Terra.

In un’epoca come quella che stiamo attraversando, caratterizzata da inquinamento e cambiamenti climatici in atto, il sostegno al pianeta arriva anche – e soprattutto – dalle piccole scelte quotidiane. Un esempio è dato proprio dalla scelta di affidarsi a sneakers concepite con materiali naturali, questi ultimi derivanti da una lavorazione a basso costo.

Veja, in particolare, produce calzature utilizzando cotone biologico, nonché altri materiali come la gomma dell’Amazzonia (anch’essa naturale).

L’aspetto delle sneakers in questione è del tutto simile a quello di scarpe più commerciali, con la differenza che la loro composizione è dovuta a processi lavorativi meno dannosi.

Infine, le intramontabili skater. Lo stile in questione si è sviluppato a partire dagli anni ’80, in concomitanza con la diffusione costante dello skateboard, dopo la nascita dello sport associato, lo skateboarding, avvenuta in California una ventina di anni prima.

Col tempo si è assistito a una lenta ma continua espansione dello stile, esportato anche da cantanti pop e altre celebrità, al punto tale da rendere le sneakers da skater una vera e propria icona della moda urban.

Il marchio più celebre, da questo punto di vista, è senza dubbio Vans, le cui scarpe modello Old Skool sono considerate a tutti gli effetti un cult dello streetwear.

Le Old Skool resistono caparbie allo scorrere del tempo, e non è un caso che, ancora oggi, figurino il modello più venduto del marchio statunitense, una tendenza che ritroviamo ancora nella primavera del 2021.


Sneakers maschili: reinvenzione del vintage e omaggi floreali

È l’anno delle sneakers anche per l’uomo. I modelli primaverili del 2021, per quanto riguarda il genere maschile, non si discostano particolarmente dalle calzature già osservate nel contesto femminile: colori variegati, tomaie riccamente decorate con loghi e simboli e marchi che, più di altri, sono stati in grado di reimmettere sul mercato modelli vintage, reinventadoli e riportandoli in auge.

Ne è un esempio il modello Dunk della Nike, che ritrova il successo grazie a un design innovativo che richiama i colori e le linee estetiche dei primi anni del marchio.

Adidas, di contro, guarda più avanti. Ma non troppo. Un modello di sneakers particolarmente di tendenza, nella primavera in corso, è il ZX 2K Boost, che ricorda vagamente il design delle scarpe da corsa degli anni ’80. Ma il design è più futuristico, con linee spezzate associate a colori variegati e in grado di creare forti contrasti nella tomaia.

Da apprezzare lo stile classicheggiante delle Church’s, che tentano di spodestare il trono delle sneakers, detenuto dai modelli sportivi, con un modello destinato a chi predilige look casual, piuttosto che urban: è il Mach 1, che si abbina alla perfezione con capi più eleganti e formali, pur senza trascurare l’impareggiabile comodità delle “scarpe da ginnastica”.

Venendo ai modelli più colorati, degni di nota gli omaggi variopinti e floreali di Gucci e Louis Vuitton.

Il marchio italiano propone la sneaker disegnata da Ken Scott, con fiori di varie colorazioni collocati su sfondo bianco, e la fascia blu e rossa ai lati della calzatura.

Il brand francese, invece, si è messo in luce con un modello particolarmente fantasioso, una sneakers bassa con tessuto stampato. Stampe di fiori alternate con il simbolo del marchio, la “L” incrociata con la “V“, arricchiti da colori originali e quanto mai appariscenti.


Modelli avanguardistici e… un grande classico

Il mondo delle sneakers maschili è fatto anche di “provocazione” – in senso estetico, s’intende. È sufficiente dare un’occhiata alle calzature primaverili proposte da marchi come Balenciaga, Versace e Balmain.

Il marchio spagnolo, oggi di proprietà del gruppo Kering, propone l’avanguardistico modello DRIVE, concepite con materiali misti – poliuretano tecnico e mesh di gomma e nylon – e contraddistinte da una notevole leggerezza.

Ciò che colpisce maggiormente, osservando il modello, è la ricchezza degli incroci della trama delle calzature, a dimostrazione della ricercatezza dei dettagli da parte dei designer della scarpa.

Versace “osa” a modo suo, immettendo sul mercato la Trigreca che, di fatto, richiama i classici motivi decorativi della casa italiana.

Di contro, Balmain rimane più ancorata ai dettami stilistici delle sneakers più commerciali. Ne è un esempio il modello B-Court, che mostra la struttura tipica osservabile in altri modelli più accessibili.

La particolarità delle B-Court è data senza dubbio dalla trama camouflage, perfettamente contrastante con la suola arancione.

Parlando di sneakers, impossibile non chiamare in causa il marchio Converse.

Le celebri calzature statunitensi resistono senza problemi al trascorrere del tempo, e anno dopo anno trovano spazio in qualsiasi outfit primaverile.

La loro forma iconica è stata imitata e approntata da marchi differenti, ma le All Star rappresentano indubbiamente il modello che, più di tutti, ha ispirato le forme di buona parte delle sneakers contemporanee.

Un esempio è dato dalle calzature B23 Tela Dior Oblique: la loro linea richiama in tutto e per tutto quella delle celebri scarpe americane.


Prima di acquistare, confronta i migliori prodotti su ticonfronto
Selezioniamo quasi mezzo milione di prodotti e recensioni per trovare i migliori prodotti in base alle tue esigenze! Cosa aspetti visita ticonfronto.it